IL PIANISTA

Ciglia vibranti sui tuoi occhi

che abbracciano l’infinito

e capo reclinato

tendevi l’orecchio alle variazioni

più sottili del suono

Come rapaci le mani volano

leggere quando nulla le turba

e poi piombano voraci

sui tasti facendo prede le note

più deliziose e giovani

 

E non so se ti è più simile

per la dolcezza una madre

o un assassino per la perfetta esecuzione

che non prevede sbavature

né esitazioni.

Annunci

One Reply to “IL PIANISTA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...