SALUT

 

Arriva quel momento

Salut! All’oblio del sé

Alle mollezze

Alle carezze sui capelli

 

Ma più dell’acqua

mentre scivolo evaporo

 

Finisce troppo presto

Capovolta la clessidra

Il tempo è polvere

 

Sulla volta celeste

Lampi nel buio pesto

 

La testa ondeggia

controvento

Una finestra aperta

nella camera della coscienza

 

Però stavolta ritento

Mi sbilancio con lo sguardo

 

E non mi azzardo a chiedere

Ristoro. Bieca la dame de pique

E il valet de cœur.

 

2 Replies to “SALUT”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...