DELLA VITA E DELLA MORTE

E si raggelano le labbra

quando dico “io”:

è stata profanata

la tomba di un defunto.

Cade una pietra

nel mare del Nord

e ciò che segue,

in tutto simile a ciò

che è stato,

non è che un testo lapidario.

So che sei stanco, ma

la marea mai lo sarà.

Il mare inghiotte

ogni pietra che cade.  

2 Replies to “DELLA VITA E DELLA MORTE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...