CHE COSA RESTA

Che cosa resta in fondo al bicchiere

Quando sul giorno cala il sipario?

Quando l’anima assetata affonda

Nere radici nel cuor della terra

Quando il buio sorprende la notte

Nel suo vano vagare ancora desta

Fruscia il vento come l’onda infranta

Stanca di un precario andirivieni

Volge indietro la testa una civetta

Urla e denuncia i suoi infelici giorni

Inascoltata nella foresta.

5 Replies to “CHE COSA RESTA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: