LA NATURA – ATOMISMO E MATERIALISMO

Giunto fino a noi grazie all'intervento di Poggio Bracciolini, il poema di Lucrezio riprende e rivoluziona, allo stesso tempo, atomismo ed epicureismo, sintetizzando una modernissima concezione della natura, che travalica il suo tempo e giunge sino ad influenzare autori come Nietzsche e Leopardi.

Annunci

AMORE BACCHICO

Immagine tratta da Roccioso, dove è riportato il testo tradotto delle Baccanti di Euripide. Dalle macerie misere di questa casa sventrata riemerge pallido il desiderio. Pulsa la terra al suono dei tamburi e come menade danzante freme la fanciulla chè sa d'essere amata. Così, folle d'amore per il dio, dimentica il freddo nelle vene che …

APOLLO VS DIONISO: SOGNO ED EBBREZZA OVVERO DUE MODI DI CONCEPIRE L’ARTE

Questo breve articolo prosegue ed integra il precedente; è il secondo - e non ultimo - ispirato a Friedrich Nietzsche. E così potrebbe valere per Apollo, in un senso eccentrico, ciò che Schopenhauer dice dell’uomo impigliato nel velo di Maia: “come sul mare infuriato che, illimitato da ogni parte, ululando solleva e precipita montagne d’onde, …

IL RITORNO ALLA NATURA PER NIETZSCHE

L'uomo moderno ha perso l'illusione di essere parte integrante della natura.
Il letterato, il romantico, ha ceduto il posto allo scienziato, al positivista.
Anche il positivismo però si è rivelato una nuova metafisica.
Il giovane Nietzsche dialoga con la tradizione e la critica. Ne raccoglie però anche gli aspetti fecondi: l'interesse per l'irrazionale che può portare a inedite illuminazioni.